Presentazione della Scuola

 

Scuola di Alta Formazione ADAPT
Una comunità professionale di apprendimento permanente che coniuga pratica, ricerca e teoria, secondo modalità proprie di un esercizio di open learning & innovation per la valorizzazione di esperienze e per la costruzione di un sapere collettivo. La Scuola ha come obiettivo la formazione della persona con specifico riferimento alla sua occupabilità nel mercato del lavoro, intesa non solo come possesso delle competenze necessarie allo svolgimento di un’attività lavorativa ma anche come capacità di apprendimento continuo finalizzata alla propria crescita professionale e personale. Il metodo adottato ha quindi come fine la formazione integrale della persona, intesa come piena realizzazione e sviluppo sia delle sue conoscenze teoriche, che delle sue competenze e conoscenze pratiche. Questo metodo si basa sul necessario dialogo tra mondo della formazione e mondo del lavoro, chiamati a collaborare nella progettazione di percorsi capaci di collegare queste due dimensioni, troppo spesso pensate (e vissute) come separate e inconciliabili.  È invece nella capacità di creare ponti tra lavoro e formazione, in una logica dinamica e continua nel tempo, che si gioca il tema della vera occupabilitá nel contesto dei mercati transizionali del lavoro,  contraddistinti da una sempre maggiore permeabilità tra queste dimensioni.

 

Metodologia: comunità di apprendimento e di pratica che genera conoscenza circolare
La metodologia adottata dalla scuola di alta formazione di ADAPT è di tipo blended learning (sia in presenza che su piattaforma) permettendo la costruzione di conoscenza collegata ai contesti professionali: all’interno delle aree collaborative si forma la comunità di apprendimento e pratica, composta da ricercatori e dai partecipanti alla pari (studenti, professionisti, manager d’impresa). Teoria, pratica e ricerca si fondono per analizzare i casi e proporre soluzioni di cambiamento e innovazione. Non si tratta quindi di un ambiente chiuso ma al contrario uno spazio dove poter creare conoscenza attraverso la condivisione e l’apertura ai contenuti, la formazione è considerata primariamente una relazione di condivisione.

Parallelamente alle attività su piattaforma viene organizzata la parte in presenza che da un lato valorizza appieno le caratteristiche della partecipazione comunitaria con costruzione della comunità sociale, dall’altro propone alcuni eventi in programma per l’intera  scuola ADAPT (quando considerati idonei come convegni, presentazioni di ricerche o libri, testimonianze aziendali, visite) come occasione di incontro in presenza o se proposti via streaming per coloro che non sono in grado di partecipare

Attraverso la sua Scuola di alta formazione di ADAPT ha promosso, dal 2007 a oggi:

  • 4 corsi di dottorato in relazioni di lavoro in collaborazione con gli atenei di Bari, Bergamo, Modena e Siena
  • 259 borse triennali di dottorato di ricerca
  • 136 contratti di apprendistato di alta formazione e ricerca;
  • 71 assegni di ricerca annuali presso l’Ateneo di Modena e Reggio Emilia e di Bergamo;
  • 33 borse private per corsi di alta formazione;
  • 16 edizioni del premio Marco Biagi in collaborazione con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali.