n. 1

Michele Dalla Sega

Il contratto di espansione tra riforme e prassi applicativa: una rassegna ragionata

Obiettivi: il presente studio ha l’obiettivo di ripercorrere l’evoluzione della disciplina generale riguardante lo strumento del contratto di espansione. Metodologia: l’indagine viene condotta attraverso lo studio delle previsioni di 9 contratti di espansione sottoscritti tra il 2019 e il 2021, con il supporto della letteratura scientifica in materia e l’analisi dei principali interventi normativi degli ultimi 3 anni. Risultati: il contratto di espansione, specialmente nell’ultimo anno, è stato oggetto di un rinnovato interesse delle parti, che hanno adottato tale strumento a supporto di processi di riorganizzazione aziendale in un numero sempre maggiore di contesti produttivi. Le prime evidenze contenutistiche emerse dai casi analizzati, tuttavia, mostrano come, parallelamente a una più ampia diffusione, stia mutando la natura di tale strumento, sempre più finalizzato alla risoluzione di situazioni, attuali o potenziali, di crisi, legate alle profonde trasformazioni che stanno attraversando il mondo del lavoro. Limiti e implicazioni: lo studio si concentra principalmente sulla prassi applicativa dello strumento, in assenza di una produzione scientifica ampia sul tema. In ogni caso, la ricerca potrà tornare utile nell’ambito del dibattito che accompagnerà i prossimi interventi normativi sulla materia. Originalità: rispetto alla letteratura esistente sul tema, la ricerca mostra la necessità di indagare come le principali previsioni della normativa sul contratto di espansione si declinano effettivamente all’interno dei contesti aziendali, a fronte di esigenze di carattere differente.

Parole chiave: contratto di espansione, riorganizzazione, ricambio generazionale, politiche attive, relazioni industriali.

 

The Contratto di Espansione between Labour Market Reforms and Application Practices: an Annotated Review

Objectives: this study aims to trace the evolution of the legal and practical framework concerning the contratto di espansione, an instrument introduced by the Italian legislator in 2019. Methodology: the research is conducted through an empirical analysis of 9 contratti di espansione signed between 2019 and 2021, with the support of the scientific literature on the subject and the analysis of the main regulatory reforms of the last 3 years. Results: in the last year, we have observed a renewed interest for the contratto di espansione by the social partners, who have adopted this instrument to support company reorganisation processes in an increasing number of cases. However, the first evidences on the content emerging from the cases analysed show how, in parallel with a wider diffusion, the nature of this instrument is changing, as it is increasingly aimed at resolving current or potential crisis situations, linked to the profound changes that are taking place in the world of work. Limits and implications: the study focuses mainly on the applicative practice of the instrument, in the absence of extensive scientific production on the subject. In any case, the research may be useful in the context of the debate that will accompany the next reforms on the subject. Originality: compared to the existing literature on the subject, the research shows the need to investigate how the main provisions of the legislation about the contratto di espansione are actually applied within the company contexts, in relation to different needs.

Keywords: contratto di espansione, reorganisation, generational handover, proactive policies, industrial relations.

torna all'indice »